• Tag Archives Personæ
  • Opus e Tecnicismi vari

    La release di Spring of Birth ha causato non pochi problemi quindi dedico un post al chiarimento di alcuni punti critici (Però lo avevamo usato pure su Pupa, nessuno lì a lamentarsi eh? :V). Se qualcuno lo legge per intero ha la mia stima e i miei ringraziamenti, ma dubito accadrà :<

    – Cos’è Opus?

    Opus è un codec audio di nuova generazione sviluppato dall’Internet Engineering Task Force negli ultimi anni. È un codec audio caratterizzato dall’elevato fattore di compressione che tuttavia garantisce una qualità pari e superiore ad AAC e altri codec più utilizzati.

    – Chi usa Opus?

    Praticamente tutti voi avete visto implementazioni di Opus sui vostri PC. È uno dei codec usati da Skype per la trasmissione delle chiamate, è uno dei codec usati da Teamspeak 3 e da Mumble per le chat durante le sessioni di giochi multiplayer, è supportato da Firefox per il playback di file audio direttamente dal browser e così via. E lo usano pure gli Owari.

    – Perché usate Opus?

    Perché come ho detto sopra è un codec ottimo che ci permette di risparmiare spazio e mantenere una qualità audio pari o superiore ad altri codec. Quindi vuol dire meno per voi da scaricare e più qualità nel file finale, è una situazione completamente win-win per quanto ci riguarda.

    – Cosa devo fare per usare Opus?

    Iniziamo col dire che 3 programmi riproducono file video con Opus senza problemi: MPC-HC, VLC* e mpv. Ho stellinato VLC perché la versione attualmente disponibile come stabile non lo riproduce, mentre le versioni beta e nightly IN TEORIA (se vi funzionano, c’è stato un periodo tra Dicembre e Febbraio in cui tutte le versioni nightly non si avviavano nemmeno quindi fate vobis) sì.

    Su Windows la soluzione più facile e veloce è sicuramente CCCP, un codec pack che include tutte le ultime versioni dei software necessari per il playback completo di tutti i nostri file. L’installazione è veloce e indolore in quanto totalmente automatizzata e pensata appositamente per l’utonto medio. Avviate, avanti avanti avanti, fine. Aprendo i file con MPC-HC d’ora in avanti non avrete problemi di playback audio. Se me la chiedete in tanto posso davvero farvi una guida ma mi sembrerebbe di insultarvi talmente è facile l’installazione :|.

    Su OSX c’è una guida linkata nelle nostre F.A.Q. redatta dal sottoscritto che spiega in pochi passi come installare mpv tramite l’utility da linea di comando Homebrew. Sono 4 righe in croce davvero, non spaventatevi e fatelo anche perché qualsiasi altro player video su OSX non vale la metà di mpv. La guida sarà aggiornata nelle prossime ore (leggi: quando vado in pausa pranzo) perché sono cambiate alcune cose, quindi magari aspettate fino a sera a seguirla :v

    Su Linux mi rifiuto di fare una guida per 2 semplici motivi: Primo probabilmente mpv sta già nei vostri repository e potete usar quello, secondo se state usando Linux sapete sicuramente come compilarvi da se un programma partendo sai sorgenti (se non lo sapete fare e state usando Linux probabilmente lo fate solo perché “ROW ROW FIGHT THE POWA MICROSOFT MERDA CATTIVA APPLE TROPPO COSTOSA VOGLIO IL SOFTWARE LIBERO” e altre cazzate simili, quindi ripensate sulla vostra scelta di sistema operativo perché probabilmente questa non sarà l’ultima volta che vi troverete a dover compilare qualcosa dai sorgenti e usare la shell invece che il packet manager).

    – Ma io su Windows/OSX/Linux uso VLC per *inserire motivo random*, cosa faccio?

    Usi CCCP su Win, mpv sul resto. Citando il saggio esspi “VLC è un’ottimo ruotino di scorta, ma non puoi far tutta l’Italia col ruotino”. mpv garantisce prestazioni maggiori (è più leggero in playback), una personalizzazione più avanzata se siete tra quelli che si divertono a smanettare sui file di configurazione e richiede meno spazio su disco.
    Tra i vari motivi per non usare VLC su piattaforme Microsoft inoltre il principale è che purtroppo (o per fortuna) in qualsiasi lavoro fansub ci si trova a dover tradurre le scritte presenti sui fondali degli anime. Questa operazione si chiama typeset e fa uso di alcuni tag avanzati del formato ASS definiti da una libreria chiamata VSFilter, disponibile solo su piattaforme Microsoft. VLC non la implementa, ma usa un suo derivato che non rispetta gli standard definiti dalla libreria originaria chiamato libass. Se per OSX e Linux c’è ben poco da fare visto che la libreria originale non è disponibile (e il fallback su libass garantisce una visualizzazione corretta il 90% delle volte), su Windows si può utilizzare VSFilter tramite CCCP tranquillamente e godere a pieno (e in maniera sempre corretta) dei nostri lavori.

    – Ma VLC per me è il più mejo. Cosa faccio?

    Non possiamo costringerti a usare qualcosa che non vuoi usare chiaramente, ne starò qui a convincerti che stai sbagliando, col tempo capirai (forse). Puoi PROVARE ad usare una versione nightly dal sito di VLC sperando vada tutto o puoi rivolgerti ad altri fansub per le nostre release in Opus. Noi non piangeremo e non ce la prenderemo, ma gradiremo anche che tu non ti lamentassi per 3 ore nei commenti perché vuoi a tutti i costi guardarlo da noi. Le nostre decisioni sui vari formati usati sono irrevocabili, e probabilmente Opus sarà sempre più usato (almeno negli encode da Bluray) per i motivi già indicati in precedenza.
    Le alternative ai nostri fansub puoi trovarle su Animeclick, puoi inoltre trovare fansub inglesi su Nyaa o Tokyotosho o anche le raw e i dischi bluray sugli stessi. A te la scelta.

    – Posso usare K-Lite o altri codec pack su Windows?

    Non ne ho idea, sono estremamente pieni di roba inutile e solitamente li sconsigliamo. Però ancora una volta non posso costringerti a far cose che non vuoi, quindi se vuoi usare altra roba è a tuo rischio e pericolo. Ti chiediamo inoltre di non sponsorizzarlo come “versione alternativa a CCCP/MPV testata e funzionante” perché non è tra le soluzioni che noi approviamo. Se funziona per te bene, ma non farlo fare anche ad altri per favore.

    – Ok ma mirkosp rimane una merda.

    Sì è vero, c’è un cazzo da dire. Ed è colpa sua se ora usiamo Opus, dopotutto è stato sviluppato dalla Internet Task Force, solo un caso? Io non credo…

     

    Edit del 26/12/14: le build attuali di MPV sono senza supporto a opus se compilate da homebrew (ma quelle del sito linkato DOVREBBERO averlo, ho fatica a testarle visto che non ho sbatta di purgare il mio e installare quello buildato da altri)


  • Persona 3 The Movie #1 – Spring of Birth

    Bam, sorpresa.

    Beh, avevamo bisogno di una scusa per stallare ancora Mahouka, quindi cos’altro fare se non perdere del tempo prezioso aiutando gli Omnivium a fare un bel film fresco di uscita?

    [Omnivium]_Persona_3_The_Movie_#1_Spring_of_Birth_[BD][720p][Hi444PP][Opus][2.0+5.1][CRC32]_001_32296

    Questo film è tratto dal jrpg a turni Shin Megami Tensei: Persona 3, spin-off della celebre saga Megami Tensei prodotta da Atlus. Makoto è uno studente appena trasferitosi a Tatsumi Port Island, la città dove era cresciuto e dove i suoi genitori erano morti in un incidente 10 anni prima. Una notte però, nel dormitorio della sua scuola, lui e una sua compagna vengono attaccati da uno strano essere che punta a togliergli la vita. Sarà a quel punto che Makoto scoprirà…

    Coloro che hanno contribuito a stallare le altre nostre release sono stati:

    • Byakko: check, faggotry varie, lasciare typo, virgolificatore, stallare il timing della 7 di Mahouka
    • Max: traduzionæ addattamento devirgolificatoræ
    • Nighthawk: check, avere i cazzi suoi da fare, stallare la 5 di Mahouka
    • Hell: encode, timing, typesetting, virgolificatore, QC
    • Ryo_Saeba: typesetting

     

    Persona 3 The Movie #1 – Spring of Birth

     

    Direi che potrete aspttarvi su questi lidi anche i successivi. Midsummer Knight’s Dream, il secondo capitolo della serie, andrà nei cinema nipponici il 7 Luglio.

    Go ahead and stay stalled!

     

    Piccola nota riguardante i commenti:
    Fino ad ora abbiamo sempre approvato tutto e non abbiamo mai censurato nulla. Abbiamo sempre accettato le critiche (in realtà, siamo i primi a farci notare i nostri errori) e non abbiamo mai avuto problemi con chi avesse idee non concordi alle nostre, fintantoché espresse con educazione. Se è possibile instaurare un bel discorso, anche con chi ha un punto di vista parallelo al nostro, ben venga. Però ci siamo rotti di star dietro a quindicenni con troppo tempo libero in cerca di attenzioni. Se dovete shitpostare su tutto il blog con messaggi imbarazzanti al livello di “Ah vi oh trolati xD LOL” fate meglio a smettere, ci farete sicuramente una figura migliore. A buon intenditore poche parole.
    Non serve che rispondiate a questo, godetevi il film piuttosto.